Legno e Nanotecnologia

Un solo passo verso la valorizzazione dei beni culturali

 

Dopo Palermo, la 4Ward360 Nanotechnology approda a Torino.

Mercoledi 7 marzo, dalle 14 alle 18.30, il suggestivo Palazzo della Luce, in via Antonio Bertola 40, nel centro del capoluogo piemontese, ospiterà il focus: “Legno e nanotecnologia. Un solo passo verso la valorizzazione dei beni culturali”. Un’occasione per riflettere sull’importanza della nanotecnologia per la salvaguardia del nostro patrimonio artistico e soprattutto per la conservazione dei pregiati manufatti lignei. L’obiettivo del focus sarà quello di chiarire gli aspetti teorici e pratici di base per la corretta applicazione dei trattamenti protettivi nanotecnologici.

Dopo i saluti d’apertura seguiranno i saluti istituzionali dell’On. Ilaria Borletti Buitoni, Sottosegretario di Stato del Ministero dei Beni e delle attività Culturali del governo Gentiloni, dell’On. Sergio Chiamparino, Presidente della Regione Piemonte e di Chiara Appendino, Sindaca di Torino.

Il focus sarà moderato da Giovanni Taormina, coordinatore del GruppoArte16,  Protagonisti del focus, relatori di caratura internazionale come l’ambasciatore Emeritus UNESCO Raymond Bondin, da anni attento allo studio e alla salvaguardia dei beni ambientali e architettonici, attualmente impegnato nello sviluppo di importanti progetti con il governo dell’emirato di Sharja e con  il governo maltese. Seguirà l’intervento del professore Sebastiano Tusa, Soprintendente del mare della Regione siciliana, che nel tempo si è dedicato al recupero e alla salvaguardia di alcuni scafi in legno di epoca fenicia, cartaginese, romana e spagnola. Il professore Franco Fazzio, esperto restauratore, racconterà i delicati interventi eseguiti sui capolavori dei dipinti su tavola di uno dei più grandi pittori siciliani del Quattrocento, Antonello da Messina.

 

Clara Bertolini Cestari, docente del Politecnico di Torino, da trentacinque anni nel settore, parlerà dei nanomateriali e delle nanotecnologie nel recupero di strutture in legno appartenenti ai Beni Culturali, a seguire l’architetto Tanja Marzi del Dipartimento Architettura e design del Politecnico di Torino, presenterà una sintesi sulla nanotecnolgia.

On. Lara Comi

Nella seconda parte del focus, l’On. Lara Comi, europarlamentare, interverrà sui trattati europei che hanno come tema l’impatto dei nanomateriali sull’ambiente. Seguirà l’intervento dell’ingegnere Renzo Botindari, responsabile della sicurezza museale della Galleria d’Arte Moderna di Palermo: “C’è una crescente esigenza e una maggiore sensibilità – spiega Renzo Botindari – nel mettere in piedi ogni innovazione tecnologica a tutela della custodia e della fruizione delle opere d’arte, frutto, tra l’altro, di una serie di tragiche circostanze che in passato hanno portato a gravi danneggiamenti o alla perdita di prestigiose opere d’arte”. Altro relatore del convegno sarà il professore Antonio Frattari dell’Università di Trento, che parlerà dell’utilizzo delle nanotecnologie per le architetture in legno.  Seguirà l’intervento dell’architetto Massimo Bonechi, responsabile dell’Opera di Santa Maria in Fiore di Firenze.

Interverranno anche Enzo Basiglio, Presidente regionale Restauratori Confartigianato, il geometra. Marco Zeppa, direttore tecnico della 4ward360 Nanotecnology, l’ingegnere Alex Merotto, specializzato in strutture in legno e Antonio Mazzamati della Aheadwood, applicatore specializzato di nanomateriali settore legno di 4ward360 Nanotecnology.

ambasciatore Emeritus UNESCO Raymond Bondin

 

ray bondin

Il focus non sarà esclusivamente destinato ai professionisti, ingegneri, architetti, geometri, periti edili, che desiderano intraprendere l’attività di consulente tecnico, ma sarà rivolto anche alle aziende, agli enti e alle istituzioni che operano nel settore ligneo e che desiderano approfondire specifici aspetti della loro attività.

“L’usura, i danni biologici dovuti agli insetti xilofagi, – commenta  Sabrina Zuccalà, Amministratore della 4ward360 Nanotechnology – l’inquinamento ambientale ed il fenomeno degli imbrattamenti a danno dei manufatti lignei, è una piaga sempre più diffusa, motivo per il quale è importante intervenire tempestivamente nella conservazione delle strutture pubbliche e private e sulla salute dei nostri monumenti”.

Chiunque voglia partecipare al focus, può iscriversi mandando una mail a: eventi@4wardnanotech.it – l’evento è a titolo gratuito e fino ad esaurimento posti.

 

 

Ufficio Stampa: Paola Pottino

Cell.338 -3441974

e mail: paolapottino06@gmail.com

 

 

 

Si allega il comunicato stampa del focus.