luglio 26, 2016

La Nanotecnologia

www.4ward360.com

nanotecnologia

nanotecnologia

nanotecnologia

La Nanotecnologia

E’  l’insieme di metodi e tecniche per la manipolazione della materia su scala atomo-molecolare e hanno l’obbiettivo di realizzare prodotti e processi radicalmente nuovi.

Il primo riferimento La Nanotecnologia (non utilizzando ancora questo termine) risale al discorso tenuto da Richard Feynman nel 1959.

Il termine  fu coniato nel 1986 da Kim Eric Drexler, che definì la sua scienza:

una tecnologia a livello molecolare che ci permetterà di porre ogni atomo dove vogliamo che esso venga posizionato. 

Le nanoparticelle devono essere programmate per ogni tipo di supporto da formattare.

I microscopio a scansione tunnel, un microscopio a forza atomica, ci permette di vedere e esaminare le superfici di materiali conduttori e non conduttori, spalanca definitamente le porte della “nanosfera”.

Pertanto lo studio di mondi straordinariamente piccoli. In un mondo “lillipuziano” si sviluppano molte possibilità per il nostro futuro.

Ora ci permettiamo di affrontare problemi considerati sino ad ieri irrisolvibili.

  • un nanometro, un miliardesimo di metro, corrisponde alle dimensioni di una molecola.

Nel 1982 Willhelm Barthlott, botanico tedesco dell’Università di Bonn, ha scoperto con il microscopio elettronico perché le foglie della pianta di loto sono autopulenti!

La superficie delle foglie di questa pianta non era liscia, come supposto, ma Nano-ruvida.

Gli invisibili e minuscoli rilievi della struttura delle foglie non permettono ai liquidi e alla sporcizia di aderire sulla superficie della foglia.

A seguito della scoperta della nanotecnologia  é iniziato l’esame e lo studio di altre piante e animali, questa nanotecnologia è l’ingegneria nanobionica.

 

 

tesuto-idro-repellente-600x400

nanotecnologia

sedili auto

nanotecnologia