agosto 2, 2016

YouTube – video nanotecnologia

 

YouTube – video nanotecnologia

 

TG Rai 3 dal minuto 14,24

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-8029957d-c1e0-4068-83ff-2b7d7280f41d.html#p=0

La posa dei trattamenti presenta ridotti tempi di presa e non risente delle condizioni ambientali quali ad esempio la temperatura e l’umidità del supporto.

http://it.geosnews.com/p/it/lombardia/mi/in-piazza-duca-d-aosta-pulizia-sperimentale-con-microtecnologie_9809973

I trattamenti protettivi edilizia nanotecnologia formulati sono BIO perché privi di solventi e sostanze chimiche nocive, quindi sicuri per la salute e rispettosi dell’ecosistema.

 

http://www.askanews.it/regioni/lombardia/a-milano-sperimentata-microtecnologia-per-pulizia-pavimentazione_711732765.htm

 

https://youtu.be/HQqNc-2KO1o

Il trattamento genera un effetto invisibile all’occhio: le nanoparticelle si auto-organizzano con la superficie esistente creando un reticolo tridimensionale in scala nanometrica, rendendola del tutto inattaccabile da parte di agenti contaminanti esterni quali calcare, sporco, smog, muffe.

 

http://m.repubblica.it/mobile/r/locali/milano/cronaca/2016/02/11/foto/milano_le_nanotecnologia_per_ripulire_piazza_duca_d_aosta-133212748

Il veicolo principale di degradazione dei materiali lapidei è rappresentato in ogni caso dall’acqua che può presentarsi sotto forma di pioggia, umidità di condensa, umidità di risalita oppure mediante perdite da impianto idrico.
Il degrado si manifesta sotto forma di:

  • Perdita di materiale (alveolizzazione, erosione, pitting..)
  • Decadimento della coesione del materiale (disgregazione, polverizzazione).
  • Perdita di continuità (fratturazione, fessurazione, distacco)
  • Aggiunta di materiale estraneo (efflorescenza, crosta, concrezione, deposito superficiale, macchia..).
  • Variazioni di colore (alterazione cromatica e patina).
  • Presenza di macro e microflora (presenza di vegetazione, patina biologica).

 

http://milano.corriere.it/foto-gallery/cronaca/16_febbraio_11/piazza-duca-d-aosta-arrivano-nanotecnologie-5e47ec6c-d0c1-11e5-9819-2c2b53be318b.shtml

https://youtu.be/5XIZeKb2Vdg

La nostra formulazione nanotecnologica, indicata per marmo, granito, gres extra lucido, agisce respingendo acqua e particelle di sporco così da impedirne l’adesione alla superficie. Grazie alle sue proprietà idrofobiche e oleo repellenti lo sporco come grasso, olio, calcare e le altre sostanze contaminanti, non penetrano nel substrato della superficie trattata e vengono quindi rimosse con estrema facilità, anche senza l’utilizzo di mezzi abrasivi. La formulazione è in grado di entrare nei micro pori proteggendoli dall’abrasione. Il trattamento non modifica la traspirabilità della superficie.

http://www.comune.milano.it/wps/portal/?urile=wcm:path:ist_it_contentlibrary/sa_sitecontent/sfoglia_news/notizie_primo_piano/tutte_notizie/lavori_pubblici/20160211_pulizia_pavimentazione_centrale

https://www.flickr.com/photos/comune_milano/sets/72157663850349899/